ELT/GAS - Lavorazione delle domande di agevolazione da parte dei CAF

25/09/2012

 

Ancitel ricorda ai CAF che la modalità di lavorazione delle domande di agevolazione segue il seguente flusso operativo:

1.    Lavorazione esterna a SGAte

Il cittadino si reca al CAF con la documentazione prevista; l'operatore del CAF carica la relativa domanda sui propri sistemi informatici e rilascia al cittadino la ricevuta di presentazione domanda debitamente compilata in tutte le sue parti. Un esempio di tale documento, suddiviso in Elt-fisico, Elt-economico e Gas, è il “Mod. 01” disponibile anche sul sito SGAte (http://www.sgate.anci.it/?q=caf)

2.    Invio a SGAte delle domande di agevolazione per mezzo file

L’operatore del CAF accede a SGAte e invia al Sistema un file con le domande presentate dai cittadini, predisposto secondo quanto riportato dalle specifiche tecniche disponibili alla pagina http://www.sgate.anci.it/?q=caf

3.    Verifica acquisizione file

Il Sistema, appena terminata l’acquisizione del file, informa l’operatore del CAF, con un messaggio testuale a video, contenente anche l’identificativo della trasmissione (ID lotto), che l’operazione di invio del file e la sua memorizzazione nel sistema è riuscita. Il file è da questo momento disponibile per la successiva elaborazione.  Se invece il Sistema non riconosce la struttura del file xml, restituisce, a video, un messaggio testuale di errore e non lo memorizza.

4.    Disponibilità file degli esiti della ricezione domande

Il Sistema rende disponibile, di norma entro 24 ore, un file contenente i singoli esiti di ricezione della domanda:

- per ogni domanda acquisita dal Sistema, l’esito riportato è OK; ogni domanda con esito OK è prima sottoposta ai controlli di ammissibilità previsti da SGAte e poi, se ammessa, sarà inoltrata al Distributore competente per la sua validazione;

- per ogni domanda rifiutata dal Sistema, l’esito indicato è ERR ed è accompagnato da un opportuno codice di errore e da alcune informazioni aggiuntive di dettaglio. È utile sottolineare che le domande con ERR non sono sottoposte alla successiva fase di valutazione (ammissione di SGAte e successiva Validazione del Distributore) ed è necessario, una volta corretto l’errore, rinviarle al Sistema.

5.    Verifica valutazione domande

Il Sistema rende disponibile due modalità per verificare la valutazione delle domande:

a)    Verifica puntuale, attraverso una specifica funzione di ricerca che consente di individuare e visualizzare di ogni domanda di propria competenza i dati indicati e il suo stato, anche non definitivo (Esito);

b)    Verifica massiva, attraverso un file mensile, su richiesta, che riporta, secondo una logica incrementale, per ogni domanda, i principali dati e l’ultima variazione di stato registrata nel sistema nel corso del mese.

In particolare si sottolineano le seguenti due sottofasi:

Richiesta di estrazione: l’operatore del CAF richiede, attraverso una specifica funzione web, le ultime variazioni di stato registrate in un determinato mese.

Disponibilità estrazione: il Sistema, di norma, entro 24 ore, produce il file contenente le ultime variazioni di stato registrate nel mese richiesto.