Case Study: Il Comune di Battipaglia delega all’ufficio ISEE la raccolta del Bonus Energia

Dal Comune di Albano Laziale (RM) al Comune di Battipaglia (SA), il passo è tutto sommato breve: siamo in visita in Campania, nella città “nata per volontà di Ferdinando II di Borbone come ‘colonia agricola’ nel 1858”, per realizzare il dodicesimo dei casi studio sulla raccolta delle istanze di Bonus Sociale per l’energia elettrica attraverso il sistema SGAte.

Nostro ospite è il signor Valentino Russomando che, nel doppio ruolo di Responsabile dell’ufficio ISEE e Amministratore SGAte per il Comune di Battipaglia, inizia il suo racconto spiegando che il servizio di raccolta delle domande di Bonus Energia è attivo già dal 15 gennaio 2009. La task force messa in campo dagli amministratori locali è composta da 3 operatori e un responsabile e lavora sotto la direzione della dottoressa Anna Pannullo, Dirigente del Settore Politiche sociali.

Dal setup al front office
Il Comune ha scelto di gestire in proprio tutto l’iter, senza affidarsi ai CAF e preferendo tenere saldamente in mano il controllo di tutte le fasi della raccolta e dell’inoltro delle istanze: “Abbiamo studiato la procedura consultando le circolari e la legge – spiega Russomando - poi abbiamo predisposto all’interno dell’ufficio ISEE la necessaria modulistica”. Dopo l’iniziale fase ‘autodidatta’, il gruppo di lavoro dell’ufficio ISEE si è perfezionato e aggiornato partecipando a tutti i seminari formativi dello Sgate tenutisi a Napoli, Angri, Salerno e Roma.

La scelta dell’ufficio ISEE come front office per l’operazione di raccolta delle domande di Bonus Energia (e oggi anche di Bonus Gas) non è casuale: essa dipende dalla volontà degli amministratori di evitare ai cittadini lunghe “passeggiate” tra un ufficio e l’altro, dalla consapevolezza che molti degli utenti dell’ufficio ISEE sono anche potenziali candidati idonei a usufruire del Bonus Energia e, infine, dalla necessità di eseguire controlli preventivi sulla documentazione consegnata: “Presso la nostra struttura disponiamo fin dall’inizio di collegamenti telematici con il Protocollo, l’Anagrafe, il Catasto, la Conservatoria, l’Inps ed il Siatel del Ministero delle Finanze. Questi strumenti ci hanno consentito – prosegue Russomando - di lavorare meglio e più velocemente, ma anche e soprattutto di tutelare i cittadini prevenendo la consegna di involontarie dichiarazioni non veritiere, in presenza delle quali saremmo costretti a inviare una notifica alla Procura della Repubblica.”

Comunicazione e assistenza ai cittadini
La comunicazione alla cittadinanza è stata realizzata ricorrendo all’affissione di manifesti poi ripetutamente aggiornati, distribuendo volantini informativi, inviando comunicati stampa ai giornalisti locali e coinvolgendo alcune emittenti radio operanti sul territorio comunale, che hanno provveduto a diffondere comunicati relativi al Bonus Energia.

Un valido contributo è venuto anche dall’opera degli assistenti sociali, i quali hanno sollecitato lal loro particolare e profilata utenza a presentare istanza per l’agevolazione: “I colleghi dei servizi sociali sono andati a casa dei loro assistiti – spiega infatti Russomando - li hanno aiutati a compilare la documentazione che poi hanno portato a noi, oppure hanno accompagnato i diretti interessati nei nostri uffici. Per coloro che non si potevano muovere (anziani allettati o invalidi), è stato organizzato il ritiro a domicilio della firma e della delega”.

Fin dalle prime battute, l’utenza ha risposto mostrando grande interesse: “I cittadini si sono presentati in massa nei nostri uffici – conferma l’Amministratore SGAte - dove sono stati ricevuti uno a uno con cordialità e, durante un breve colloquio, resi edotti sul Bonus Energia nonché guidati nella compilazione delle domande di agevolazione.”

Terminato l’esame preliminare, lo staff dell’Ufficio ISEE di Battipaglia procede al ritiro della documentazione con protocollazione diretta. Ogni utente viene informato anche su come seguire online l’iter della propria pratica e, in caso di non ammissione, viene comunque contattato per posta e invitato a completare l’istanza.

A oggi, il bilancio dell’attività dello sportello SGAte attivo presso il Comune di Battipaglia è il seguente: per una cittadina di 50.944 abitanti residenti e di 17.494 nuclei familiari, sono state presentate 1685 domande. Di queste, sono 1541 quelle ammesse, 59 quelle risultate non ammissibili e solo 15 quelle annullate.
Con l’avvio della raccolta di domande per il Bonus Gas, l’Amministrazione ha già provveduto a replicare le iniziative di comunicazione dimostratesi efficaci per il Bonus Energia, con la convinzione che “
ora l’erogazione della nuova agevolazione risulterà facilitata dall’esperienza già maturata sia dal personale sia dagli utenti, i quali già sanno con che documentazione si devono presentare al nostro sportello”.

----
Invitiamo come sempre tutti gli amministratori comunali che hanno casi di eccellenza da raccontare a contattarci inviando una mail all’indirizzo nlsgate@ancitel.it. Con l’occasione segnaliamo anche che la realizzazione di questo Case study è stata possibile grazie alla documentazione inviata alla nostra redazione dal Comune di Battipaglia e curata dalla dottoressa Anna Pannullo insieme con Valentino Russomando.

Case study summary

Attore Comune di Battipaglia-Provincia di Salerno- Settore Politiche Sociali-
Ufficio Isee
Aree di interesse Organizzazione del Servizio e comunicazione ai cittadini
Periodo d’azione Dal 15 gennaio 2009 –in corso
Descrizione dell’intervento Organizzazione di uno sportello unico per la consulenza, la compilazione, la verifica e il controllo, la protocollazione e il caricamento nel sistema Sgate. L’ufficio è stato attrezzato anche per il rilascio in tempo reale delle attestazioni Isee da allegare all’istanza. Informativa all’utenza sulla tracciabilità dell’istanza inviata con l’uso di id e password
Principali azioni
intraprese
• Manifesti di avviso alla cittadinanza; spot radiofonici su Radio Castelluccio; articoli informativi su quotidiani locali: Il Mattino, La Città di Salerno, Cronache del mezzogiorno, Nero su Bianco
• Informazioni e avvisi sulla rete civica del Comune ed affissione nelle bacheche comunali
• Consulenza ed assistenza nella compilazione della D.S.U. e della domanda di bonus elettricità; controlli on line anagrafici, catastali e fiscali; protocollazione dell’istanza e rilascio e/o invio esito istanza a domicilio.
• Invito a rettificare le istanze non corrette e relativa assistenza.

Risultati raggiunti

Presentazione di n. 1604 domande di cui n.1541 ammesse e n. 47 non ammissibili. Annullate 13.
Criticità incontrate Codici fiscali ricavati con programmi e/o inesatti; Composizione familiare
difforme; Codici Pod inesatti e intestazione contratti difformi;
Affollamento nel primo mese di attività; Domande di bonus presentate da
cittadini residenti con contratti intestati a defunti o a non residenti
Budget impiegato Le attività sono state realizzate con risorse interne dell’Ente
Formazione La formazione è avvenuta internamente all’ente durante la fase iniziale e,
successivamente, con la partecipazione ai seminari dello Sgate.