Bonus Idrico - Modifica relativa al campo Altro per il Gestore competente

17/05/2019

Come già anticipato nella notizia pubblicata in data 15/05/2019 relativa all'aggiornamento delle specifiche per i CAF, si ricorda a tutti gli operatori che, come da indicazioni dell'Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente, a partire dal 20 Maggio p.v. verrà eliminata, sia per il canale comunale che per il canale CAF, la facoltà di inserire l'elemento "Altro" per la selezione del Gestore di competenza.

Bonus Idrico - Completato il rilascio in produzione della funzionalità "Valutazione Domande" per i CAF

12/12/2018

Facendo seguito alla notizia pubblicata il 4 dicembre scorso, si conferma a tutti gli operatori CAF, sia provinciali che nazionali, che è disponibile in produzione la funzionalità di Valutazione Domande che, come già per il bonus elettrico e per il bonus gas, permette di richiedere l'elaborazione di un file con lo stato delle domande relative a un determinato periodo.

Bonus idrico - Pubblicazione Determina 16/2018-DACU e conseguenti modifiche al Modulo A

27/11/2018
Si rende noto che è stata pubblicata da ARERA la Determina 16/2018-DACU con la quale si dispongono modifiche alla modulistica per la presentazione della domanda unica di ammissione/rinnovo per i bonus elettrico, gas e idrico (Modulo A di cui alla determina 12/DACU/2018.
 

Aggiornamento specifiche d'integrazione Bonus Idrico per i CAF

22/11/2018
Si informa che e’ disponibile la versione aggiornata delle specifiche d'integrazione della componente di gestione del bonus idrico per i CAF.
 
Nel file changelog.txt sono riportate le revisioni e riassunte schematicamente le regole specifiche del Rinnovo Bonus Idrico, che non comportano modifiche lato tracciato (è stato però inserito nel documento all’interno dello zip un codice di errore aggiuntivo rispetto alla versione precedente).

Bonus Idrico: disponibile in esercizio il canale web file per i Gestori

13/11/2018

Si conferma che si sono concluse, con successo e senza alcuna interruzione del servizio, le operazioni di rilascio in esercizio delle funzionalità di presa in carico ed esitazione delle domande di bonus in modalità web file per i Gestori idrici.

Bonus Idrico: fornitura indiretta in stabile con più di 8 unità abitative non costituito in condominio

Ai fini della redazione della domanda di ammissione al bonus sociale idrico, le abitazioni con più condòmini sono state distinte sulla base di quanto previsto dal Codice Civile in condomini (almeno nove unità abitative) ed edifici plurifamiliari (sotto le nove unita’ abitative).

Bonus Idrico: possono presentare domanda i cittadini interessati dal sisma 2016 sistemati in SAE?

Il Bonus sociale idrico non viene riconosciuto ai soggetti che beneficiano delle agevolazioni tariffarie per il sisma del 2016, tra cui i soggetti alloggiati nelle SAE, in quanto per tutta la durata delle medesime agevolazioni (36 mesi dalla data del sisma) la deliberazione 252/2017/R/idr ha previsto l’azzeramento dei corrispettivi totali per la fornitura di acquedotto, fognatura e depurazione (articolo 29) per tutti gli utenti di cui all’articolo 2.1 della medesima delibera. 

Bonus Idrico: come viene calcolata la quota compensativa una-tantum per domande presentate nel mese di dicembre 2018?

Con riferimento alle sole domande di bonus idrico non riallineate presentate nel mese di dicembre 2018, il Gestore erogherà nella prima fattura utile del 2019 la quota una tantum spettante all'utente per il periodo che intercorre tra il 1 gennaio 2018 e il 31 gennaio 2019, purché ne sussistano le condizioni (punto 2.6 della Determina 14/2018/DACU).
 
N.B. Sono ammesse alla quota compensativa una tantum esclusivamente le domande di bonus presentate nell'anno 2018.

Bonus Idrico: un inquilino può richiedere il bonus se l’utenza è intestata al proprietario dell'immobile?

Chi richiede l’agevolazione nel caso di fornitura idrica diretta deve essere necessariamente il titolare dell’utenza. Pertanto, nel caso di specie, l’inquilino, residente a quell’indirizzo, che voglia richiedere il bonus, dovrà effettuare preliminarmente la voltura dell’utenza e intestarla a suo nome.

Bonus Idrico: cosa è, quando serve e come viene recepito l'allegato H alla domanda di ammissione

L'introduzione dell'allegato H (dichiarazione sostitutiva di atto notorio) è stata deliberata con la determinazione n.14/2018-DACU dell'Autorità per rispondere a due distinte esigenze emerse nei primi mesi di acquisizione delle domande di ammissione al bonus sociale idrico.
Condividi contenuti