Nuova Funzionalità  "VARIAZIONE RETROATTIVA"

09/04/2009

La Nuova Funzionalità "VARIAZIONE RETROATTIVA" consente all’operatore comunale di gestire due tipologie di variazioni (cambio di residenza per le domande di disagio economico e cambio di localizzazione delle apparecchiature per le domande di disagio fisico) per il "Bonus Retroattivo”.

Gestione del meccanismo di quantificazione delle quote di retroattività.

08/04/2009

Come noto, tutte le domande di richiesta presentate entro il 30 giugno 2009 (in precedenza 30 aprile 2009, termine prorogato dall'Autorità con Deliberazione 27 aprile 2009) permetteranno, al cliente domestico che ne fa richiesta e che sia in possesso dei requisiti, di beneficiare retroattivamente del bonus, anche con riferimento all’anno 2008.

In caso di domanda di un cittadino straniero è necessario richiedere il permesso di soggiorno o è sufficiente la residenza?

Per le domande inoltrate dai cittadini di nazionalità straniera è sufficiente richiedere la residenza.

Cosa inserire nel campo provincia e comune per la domanda presentata da un cittadino di nazionalità straniera?

I campi provincia e comune sono obbligatori solo nel caso di cittadini italiani. Per le domande presentate da cittadini di nazionalità straniera è sufficiente inserire il valore "-".

E' possibile modificare una domanda già presentata a SGAte?

Non è possibile modificare una domanda già presentata a SGAte, tuttavia, se il Distributore non ha ancora preso in carico la richiesta, è possibile annullarla e ricrearla ex novo.

 

E' necessario essere un cliente del servizio di maggior tutela per ottenere il Bonus o posso avere un contratto di mercato?

Il diritto all'agevolazione non dipende dal servizio (maggior tutela o mercato libero) o dal venditore prescelto ma spetta a tutti i clienti domestici che ne abbiano i requisiti di ammissibilità.

Come il cittadino può riscontrare l'avvenuta corresponsione del bonus?

Nella bolletta verrà inserito un messaggio nel quale si comunica all'utente l'avvenuta ammissione alla compensazione e l'importo relativo all'applicazione del bonus verrà inoltre indicato in dettaglio in ogni documento di fatturazione, per tutto il periodo in cui se ne beneficia.

In che cosa consiste il Bonus Sociale per l'energia elettrica?

Il Bonus Sociale è uno sconto applicato alle bollette dell'energia elettrica, con validità 12 mesi. Al termine di tale periodo, per ottenere un nuovo Bonus, il cittadino dovrà rinnovare la richiesta di ammissione. Il Bonus a favore delle famiglie in condizione di disagio fisico non ha termini di validità e sarà applicato senza interruzioni fino a quando sussisterà la necessità di utilizzare apparecchiature domestiche elettromedicali.

Quali sono le modalità per il rinnovo del Bonus Sociale per l'energia elettrica?

Al fine di garantire la continuità dell'agevolazione in bolletta, l'utente che usufruisce del Bonus Sociale per l'energia elettrica deve presentare domanda di rinnovo entro un mese prima della scadenza dell'agevolazione, cioè entro l'undicesimo  dei dodici mesi in cui ne ha fruito.

Condividi contenuti