Bonus Idrico: come viene calcolata la quota compensativa una-tantum per domande presentate nel mese di dicembre 2018?

Con riferimento alle sole domande di bonus idrico non riallineate presentate nel mese di dicembre 2018, il Gestore erogherà nella prima fattura utile del 2019 la quota una tantum spettante all'utente per il periodo che intercorre tra il 1 gennaio 2018 e la data di inizio agevolazione (nel caso in specie 1 febbraio 2019) purché ne sussistano le condizioni (punto 2.6 della Determina 14/2018/DACU).
Ciò in esito al fatto che con la Deliberazione n. 227/2018/r/IDR, che ha integrato il TIBSI, si è stabilito di adottare la stessa tempistica prevista dal TIBEG per l'Elettrico e il Gas ai fini della definizione della data di inizio agevolazione (il primo giorno del secondo mese dalla data di messa a disposizione delle informazioni al Gestore).
N.B. Sono ammesse alla quota compensativa una tantum esclusivamente le domande di ammissione presentate nell'anno 2018