Rimborso dei Maggiori Oneri sostenuti dai Comuni per l'espletamento delle attività di gestione del bonus elettrico e del bonus gas

17/12/2013 09:47

Come riportato nella lettera del Presidente Fassino inviata a tutti i Sindaci il 09/12/2013 è stato definito il processo di rimborso dei Maggiori Oneri sostenuti dai Comuni per l’espletamento delle attività di gestione delle domande di agevolazione del bonus elettrico e del bonus gas.

Come già anticipato nell’informativa ANCI la procedura di rimborso degli importi dovuti è fondata su una funzione integrata nel sistema SGAte che prevede l’utilizzo dello strumento della Posta Elettronica Certificata (PEC) al fine di garantire la sicurezza, la tracciabilità ed il monitoraggio delle comunicazioni che avvengono tra i diversi attori coinvolti nel processo.

L’articolo 47 del Decreto legislativo 7 marzo 2005 n. 82 (Codice dell'Amministrazione digitale - CAD) prevede che le Pubbliche Amministrazioni provvedano ad istituire e pubblicare almeno un indirizzo di posta elettronica certificata nell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA) che costituisce l'archivio ufficiale contenente i riferimenti organizzativi, telematici e toponomastici degli Enti Pubblici.

L'Agenzia per l'Italia Digitale, ai sensi dell'articolo 57 bis del CAD, garantisce la gestione e la disponibilità dei contenuti del sistema.

La disponibilità di almeno un indirizzo di posta elettronica certificata del Comune registrato nell’IPA costituisce un prerequisito per attivare la procedura di ristoro dei Maggiori Oneri.

L’indirizzo di posta elettronica certificata censito in IPA costituirà, pertanto, il canale unico per veicolare informazioni e notifiche riguardanti le varie fasi del processo di rimborso. Nel caso in cui per un singolo ente siano presenti nell’IPA più riferimenti PEC verrà individuato da SGAte un indirizzo di PEC di base. Ciascun Comune, a partire dal 17 Gennaio 2014, potrà modificare tale indirizzo accedendo al sistema mediante le credenziali dell’Amministratore SGAte e selezionando l’indirizzo PEC che intende indicare come riferimento per il processo di gestione dei Maggiori Oneri purché tale indirizzo sia presente tra quelli censiti nell’IPA.

Si invitano pertanto i Comuni che non dispongono di un indirizzo di posta elettronica certificata registrato nell’IPA a provvedere fin da subito in tal senso. Le modalità operative per la registrazione dell’indirizzo di PEC sono riportate nel sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale al seguente link: http://www.indicepa.gov.it

Si evidenzia che la determinazione del numero delle domande soggette a rimborso per ciascun Comune potrà essere certificata, a livello nazionale, solo dal sistema SGAte per ciascuna delle annualità di riferimento sulla base delle regole di calcolo definite nella Delibera ARG/GOP 48/11 dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas.

Si allega un vademecum operativo che descrive i principali aspetti amministrativi ed operativi del processo di rimborso. In data 17/01/2014 verranno pubblicate sul portale SGAte le Linee Guida che riporteranno il quadro completo delle procedure connesse al riconoscimento dei Maggiori Oneri. La pubblicazione delle Linee Guida verrà accompagnata dalle opportune informative sui canali SGAte.

Vi invitiamo pertanto ad attendere la pubblicazione delle Linee Guida onde evitare di intasare i canali dell’Assistenza SGAte che non possono fornire informazioni aggiuntive rispetto a quanto riportato nella presente comunicazione e nel vademecum allegato.

AllegatoDimensione
SGAte_Maggiori_Oneri_Vademecum.pdf196.63 KB