GAS – Implementazione e controllo del campo PDR

30/05/2010 18:40

Si comunica a tutti gli operatori che la piattaforma SGAte è stata modificata in modo da recepire, oltre ai PDR standard di 14 caratteri numerici, anche codici da 8 e 10 caratteri alfanumerici.

Tali modifiche si sono rese necessarie per poter gestire le situazioni di PDR “difformi” o addirittura assenti sulle fatture di gas naturale.

L’inserimento del codice PDR “difforme” genera, a Sistema, un messaggio di warning che deve essere sempre confermato dall’operatore ai fini della successiva registrazione e della conseguente assegnazione di uno “Stato” alla domanda.

A tal proposito, raccomandiamo di indicare esplicitamente se il PDR inviato è conforme oppure no avendo cura di valorizzare l’apposito Flag. Tale operazione si rende necessaria perché, nel caso in cui l’operatore invii un PDR non conforme senza valorizzare il Flag, SGAte rifiuterà la domanda. 

Nei casi in cui il PDR non sia presente o sia di diverso formato rispetto ai PDR indicati, sarà altresì possibile lavorare la domanda in modo che sia comunque tracciata in SGAte. Tuttavia, in tali casi l’esito sarà “Non Ammissibile”.

In tutti i casi di difformità rispetto ai 14 caratteri o di assenza del PDR, il Comune o il CAF dovrà segnalare tale anomalia all’indirizzo di posta elettronica sgate@anci.it  indicando:

  • venditore
  • distributore (se conosciuto)
  • tipologia dell’anomalia

Si riporta di seguito uno schema riepilogativo del comportamento di SGAte e dell’operatore:

 

Formato PDR

Conferma Warning

Domanda registrata

Valutazione domanda

Invio segnalazione a sgate@anci.it

14 numeri

Non richiesto

Sempre

Ammessa

no

10 caratteri alfanumerici

Richiesto

Se confermato il warning

Ammessa

si

8 caratteri alfanumerici

Richiesto

Se confermato il warning

Ammessa

si

PDR assente

Richiesto

Se confermato il warning

Non Ammissibile per “PDR assente”

si

Tutti gli altri formati

Richiesto

Se confermato il warning

Non Ammissibile per “PDR non conforme”

si